"...a determinare il valore che un libro può avere per me, non ha alcun rilievo che sia famoso o di moda. I libri non ci sono perché per un certo tempo tutti li leggano e li dimentichino come una notizia di sport o di cronaca nera: i libri vogliono essere goduti e amati con calma e serenità..."

Hermann Hesse

.
.
Appello ai naviganti!
.
Questo angolo di bosco del web, è aperto alla collaborazione Seria e Costante con disegnatori, registi e quanti vogliono usare le mie storie come soggetti per la loro creatività. L'unione fa la forza, al momento non prometto denari - non ci sono neanche per il sottoscritto - ma tanta gloria!

.


mercoledì 21 luglio 2010

A 'Vulpian ...e due

.
Dopo tanto dire, stavolta vi prendo per mano per un giro turistico nel famoso mercatino dell'usato di Volpiano (wow, vi vedo già entusiasti).
Non faccio mistero della mia passione per i mercatini delle pulci, mi piace curiosare tra le cianfrusaglie, in particolare libri, fumetti, dvd/vhs, dischi, cd, musicassette, tutti quelli che sono i miei hobby e passioni insomma, perché spesso "buttato lì" c'è quello che cerco, quello che mai mi sarei aspettato di trovare... e soprattutto a un costo ridicolo, alla faccia delle aste on-line.
.
E l'ultima volta è andata così.
Prima domenica di luglio, caldo accecante, ore tre del pomeriggio: mi armo di coraggio, sandali e cappellino. Arrivo alla piazza, eccoli là i temerari venditori, parcheggio all'ombra e mi avvio. Ci saranno una ventina di espositori, molti organizzati con cavalletti e banchi, qualcuno con i teli per terra, ma tutti con ombrelloni da spiaggia per ripararsi dalla canicola. Le pur numerose piante della piazza sono troppo giovani e non offrono macchie d'ombra.
Adocchio il venditore del mese scorso: ha una bella scelta di dvd. C'è di tutto, dal documentario sugli egizi al film uscito in edicola col settimanale. I titoli sono quelli dell'altra volta, ma oggi ha abbassato il prezzo: quattro euro.
Scelgo il dvd che vedete in copertina, "Il giorno del cobra", regia muscolare di Enzo G.Castellari con Franco Nero, un poliziesco italiano ma americanissimo nella geografia. Da notare che il dvd è nuovo, ha ancora il cellophane originale, appartiene a una serie uscita in edicola il cui costo è sui dieci euro.
.
Stavo per andarmene soddisfatto quando buttato in uno scatolone scorgo un fumetto e quasi non ci credo: "Dario Argento presenta Profondo Rosso"!
.
Fa parte di una serie di albi usciti in edicola tra il '90 e il '91, storie presentate dal regista romano talvolta originali e con chiari riferimenti alle sue pellicole - con un'eroina dall'emblematico nome di Stella... Holmes! - altre trasposizioni di classici dell'horror della Hammer Films in versione a fumetti, come nel mio albo Dracula e Frankenstein (la copertina non è quella in foto, la mia è Edizioni Eden "Collection" n.1), non mancano nel mezzo due paginette con news dal mondo argentiano, come l'ultimo film nelle sale o l'intervista... di tutto questo sapevo ma non l'avevo mai visto fisicamente neanche nelle bancarelle più fornite di Torino. E invece era lì nel misconosciuto mercatino di Volpiano... per un euro. Non ci penso due volte.
Se fate una ricerca su e-bay, per citare il posto più conosciuto per cose del genere, vi accorgerete che il prezzo di partenza è dieci volte tanto.
.
Insomma con cinque euro mi sono visto un film godibile e letto un fumetto da collezione... quando con la stessa cifra non ti fanno entrare neanche al cinema di lunedì!


E ora un po' di storia.
Il suolo dove si svolge il mercatino mensile ha una storia curiosa. Guardate la cartolina d'epoca.
.

Entro quelle mura che delimitano la chiesa c'era il cimitero, sorto nel 1806 durante l'occupazione francese del Canavese, il quale fu "chiuso" soltanto nel 1964, con tanto di esumazioni delle salme e trasferimento dall'altro capo del paese dove era stato costruito il nuovo camposanto in pieno Ventennio: 1932.
.
Intorno alla chiesa è stata poi creata la piazza omonima, Madonna delle Grazie, che è la più grande del paese e quella che ospita il mercato, feste, manifestazioni e persino il luna-park. Proprio all'interno del Santuario, interessato l'anno scorso da un restauro interno ed esterno è stata fatta una scoperta che ha interessato le Belle Arti... ma questo ve lo racconto nella prossima puntata;-)

4 commenti:

witchblue ha detto...

^ ^ ma che bello un po' di storia di Volpiano!

Adoro le vecchie foto che ritraggono le città nei tempi passati!

Bello il mercatino con vere occasioni per amatori e non solo cineserie!

Fabio Marangoni ha detto...

A chi lo dici, anche a me piacciono le cose vissute!;-)

Quell'immagine è presa dal sito del comune, ma è una vera cartolina dell'epoca, infatti durante la festa "Volpiano a Porte Aperte" dedicata al passato del paese, ci sono gazebo ai quali è possibile prenderne una copia insieme a una manciata di altre foto vecchie di 'Vulpian...

ciao,

3Deimos ha detto...

"Dario Argento presenta Profondo Rosso"

E bravo Fabio, vedo che anche tu appartieni a quei pochi appassionati che hanno avuto il coraggio di comprare quella serie. Al tempo, non me l'ero fatta scappare ed è ancora in bella mostra vicino alla sezione horror della mia libreria. Secondo me fra una quarantina di anni, varrà qualche euro in più eh eh eh!!!

Fabio Marangoni ha detto...

Ciao Fabiano,

eh magari l'avessi comprata in edicola quando uscì, nel '90-'91, all'epoca non sapevo esistesse, al massimo leggevo Dylan Dog... ho saputo di questa serie alcuni anni fa tramite Internet, ma visto la rarità non pensavo sarei riuscito a metterci le mani sopra, e invece!

Tieniteli stretti gli albi, valgono già adesso qualche euro, ma io non li venderei, anche se non sono capolavori del fumetto, ma hanno un sapore tutto Horror Anni '80!

ciao,